Ricongiungimento familiare

La richiesta di ricongiungimento familiare può essere presentata dal cittadino straniero, titolare della carta di soggiorno o di un permesso di soggiorno di durata non inferiore a un anno rilasciato per motivi di lavoro subordinato o autonomo, ovvero per asilo, per studio, per motivi religiosi o per motivi familiari, che vuole essere ricongiunto a:

  • figli minori;
  • figli maggiorenni a carico per i quali sia stata riconosciuta la non idoneità al lavoro;
  • coniuge;
  • genitori (per genitori ultra 65enni è richiesta un’ assicurazione sanitaria o altro titolo idoneo a garantire la coperture di tutti i rischi sul territorio nazionale).

Di seguito la documentazione da inviare via email all’indirizzo italia@vistonline.it:

  • Passaporto del richiedente (pagina con le generalità)
  • Permesso di soggiorno
  • Passaporto dei ricongiunti
  • Codice fiscale
  • Stato di famiglia
  • Idoneità alloggiativa (se minori di anni 14 non si richiede; non è obbligatoria la coabitazione con il richiedente).

Per i cittadini residenti a Roma possiamo occuparci della richiesta.

  • Documento di chi ospita: carta di identità (se italiano) e del permesso di soggiorno (se straniero)
  • Copia dell’atto di proprietà o del contratto di locazione registrato ed in corso di validità, se rinnovato accompagnato dal mod.F23

Altri documenti verranno richiesti a seconda dei casi (del famigliare per il quale si richiede il ricongiungimento, dell’occupazione del richiedente ecc.)

I prezzi non sono comprensivi delle competenze d’agenzia .

ISCRIVI ALLA NOSTRA NEWSLETTER !

Rimani aggiornato sulle novità riguardanti i visti consolari !!

Siamo contrari anche noi allo SPAM. Riceverai solo notizie relative ai visti consolari!