Visto turistico per la Russia? Ecco la guida completa per ottenerlo in modo semplice e veloce

Tutto quello che devi sapere per ottenere il visto turistico per la Russia

Sei finalmente in partenza per la Russia!! 

Il più grande Stato del mondo! Si estende dall’Europa all’Asia offrendo un’infinita varietà di paesaggi, di città storiche e affascinanti.

Molto spesso la Russia è meta turistica e d’affari ma ultimamente è in crescita anche la tipologia di viaggio mirata allo studio della lingua russa.

Requisito obbligatorio per visitare il Paese è l’ottenimento del visto consolare, che va richiesto necessariamente prima della partenza dall’Italia, qualsiasi sia il motivo del viaggio.

Per gli addetti ai lavori come noi, risulta una prassi di routine, ma per chi ha a che fare con la procedura di richiesta visto per la prima volta non è sempre tutto così scontato!

In questa fase ci dedichiamo a comunicarti la documentazione che occorre per ottenere il visto per turismo per la Russia. Nei prossimi articoli ti presenteremo cosa viene richiesto per il rilascio del visto d’affari e successivamente per quello di studio

 

Per ottenere il tuo affidati a noi!

Perchè non eviti qualsiasi problema o perdita di tempo e ti affidi a Vistonline per ottenere il tuo visto 

come hanno già fatto decine di migliaia di viaggiatori come te?

GUARDA COSA DICONO DI NOI ALTRI VIAGGIATORI COME TE !

Ecco cosa occorre presentare per la domanda di visto per turismo

IL PASSAPORTO

Il passaporto in originale, che deve avere una validità di sei mesi oltre la data di rientro dalla Russia. Deve avere due pagine completamente vuote, anche se non necessariamente consecutive. E’ importantissimo che il passaporto non sia rovinato e che non presenti pagine strappate poiché l’ufficio visti richiede, nella migliore delle ipotesi, una dichiarazione da parte del cliente di esonero responsabilità, ma può anche non accettare la domanda di visto e richiedere un nuovo passaporto, con i ritardi che tutta questa prassi implica.

1 foto tessera recente di minimo 6 mesi, con fondo bianco, di misura 4,5cm x 3,5cm. La foto deve essere nitida ed deve includere tutto il capo fino alle spalle;

– il visa-support ossia la conferma di accoglienza del turista, rilasciata da un’organizzazione russa che svolge l’attività di tour operator e i cui dati siano presenti all’interno del Registro Unico Federale degli operatori turistici. Se hai difficoltà ad acquisirla la nostra agenzia può aiutarti ad ottenerla;

– la polizza assicurativa in originale, valida sul territorio della Federazione Russa con i massimali da 30.000 euro. Deve riportare il nome del cliente, la data di nascita e deve coprire tutto il periodo del viaggio. La polizza dovrà essere firmata e timbrata. La nostra agenzia rilascia polizze per il viaggio;

1 modulo che va compilato sul sito https://visa.kdmid.ru, stampato e firmato in originale. Le date che s’indicheranno sul modulo devono coincidere con quelle del visa-support e della polizza in quanto il visto avrà la stessa identica validità.

Una volta raccolta tutta la documentazione questa può essere presentata in una delle sedi del Visa Handling Service (VHS) fra quelle di Genova, Milano, Palermo, Roma e Verona. Per i privati la documentazione si presenta previo appuntamento oppure ci si può servire di un’agenzia accreditata.

Per il visto turistico esistono tre tempistiche:
– normale in 8 giorni lavorativi
– urgente in 3 giorni lavorativi
– urgentissima in 1 giorno

Il costo varia in base al tempo con cui si intende richiedere il visto.
La procedura normale (in 8 giorni lavorativi) costa 65 euro. Questo importo è dato dai 35 euro propri dei diritti consolari e 30 euro (IVA inclusa) per VHS.
La procedura urgente (in 3 giorni lavorativi) costa 100 euro. Questo importo è dato dai 70 euro propri dei diritti consolari e 30 euro (IVA inclusa) per VHS.
Procedura urgentissima (in 1 giorno lavorativo) costa 120 euro. Questo importo è dato dai 70 euro propri dei diritti consolari e 50 euro (IVA inclusa) per VHS.

Il visto turistico viene rilasciato con le stesse date riportate sul visa-support e sulla polizza assicurativa (quindi attenzione che siano coincidenti), ma comunque non può superare un periodo massimo di 30 giorni. In genere ti viene rilasciato un visto singola entrata ma puoi richiedere anche un visto turistico con doppio ingresso nel caso in cui, durante la permanenza in Russia, tu abbia previsto una visita nei Paesi limitrofi. Per richiedere il doppio ingresso è necessario comunque che sia indicato chiaramente sulla conferma alberghiera (visa-support), che dovrà riportare il Paese che hai deciso di visitare oltre alla Russia e le date di entrambi gli ingressi ed entrambe le uscite dalla Federazione Russa. Qualora il Paese limitrofo preveda il visto, sarà necessario al momento della richiesta del visto Russia, presentare anche il visto del Paese in questione.