Ecco la guida completa per ottenere il visto turistico per la Cina!

Ottenimento del Visto cina per turismo, lavoro o studio

Tutto quello che devi sapere per ottenere il visto turistico per la Cina

Sei finalmente in partenza per la Cina!! 

Ti aspetta un Paese con una storia millenaria ricca di leggende, paesaggi naturali sconfinati, città moderne e allo stesso tempo ricche di tradizione, il Paese dove Storia, Cultura e Progresso hanno raggiunto l’equilibrio perfetto. Sono questi, probabilmente, alcuni dei motivi per i quali ogni anno la Cina viene scelta come destinazione da milioni di viaggiatori provenienti da ogni angolo del mondo, che intraprendono il viaggio per ammirarne le bellezze e per comprenderne meglio la cultura. 

Ma torniamo al tuo viaggio. 

E’ tutto pianificato, giorno di partenza, volo, hotel, luoghi da visitare, escursioni, manca solo una cosa: il Visto.

Le procedure per ottenere il visto però possono rivelarsi abbastanza impegnative: devi compilare correttamente dei moduli, verificare la regolarità della documentazione, controllare i requisiti richiesti e sopratutto recarti presso l’ente preposto per richiederlo e ritirarlo con attese e perdite di tempo.  

Per ottenere il tuo affidati a noi!

Perchè non eviti qualsiasi problema o perdita di tempo e ti affidi a Vistonline per ottenere il tuo visto 

come hanno già fatto decine di migliaia di viaggiatori come te?

GUARDA COSA DICONO DI NOI ALTRI VIAGGIATORI COME TE !

Ecco cosa occorre presentare per la domanda di visto per turismo

IL PASSAPORTO

Per prima cosa serve il passaporto, che deve avere almeno sei mesi di validità residua dal momento in cui viene presentata la domanda all’Ufficio Visti, saranno inoltre necessarie 2 pagine bianche libere. Serve anche una fotocopia della pagina del passaporto  in cui ci sono i dati e la foto. 

Per i passaporti emessi dopo il 01/01/15 occorre allegare il passaporto vecchio o una dichiarazione dei viaggi effettuati dal 01/01/15 fino alla data di rilascio del passaporto, si dovranno elencare tutti gli Stati visitati e le date dei rispettivi viaggi. 

In caso di dubbi non esitare a contattarci, saremo lieti di aiutarti.

Le Autorità Cinesi in Italia vogliono essere certe della natura prettamente turistica del viaggio, pertanto per il rilascio del visto per turismo bisogna presentare la prenotazione dei biglietti aerei di andata e ritorno (va bene anche il piano dei voli) e la prenotazione alberghiera entrambe con il nominativo del viaggiatore. Le prenotazioni devono coincidere e coprire l’intero periodo di soggiorno, questo aspetto è importante perché se non soggiorni in una sola città, ma hai organizzato un viaggio itinerante che tocca diversi luoghi, devi esibire una prenotazione alberghiera specifica per ogni città in cui soggiorni. Nel caso durante il soggiorno in Cina vuoi visitare anche Hong Kong o Macao devi sapere che, se il tuo volo di rientro avverrà da un’altra qualsiasi città cinese, hai bisogno di un visto Cina doppia entrata e sarà necessario presentare anche i voli o le prenotazioni del periodo in cui si visita Hong Kong o Macao a dimostrazione.
Occorre una fototessera recente (48mm X 33mm) su sfondo chiaro, il modulo di richiesta per il visto turistico e infine il modulo per la privacy per il Consolato Cinese in cui si deve dare il consenso a tutte le voci (entrambi i moduli sono scaricabili qui sul nostro sito www.vistonline.it/visti/cina)

Da alcuni anni la domanda di visto, sia a Roma che a Milano, non si presenta più direttamente in Consolato ma presso il China Visa Application Service Center (CVASC), il quale richiede il pagamento di commissioni per svolgere il servizio, che vanno ad aggiungersi al costo del diritto consolare. Come vedremo nel prossimo punto, sia il Consolato che i CVASC, applicano costi diversi a seconda dell’urgenza. I CVASC accettano domande da tutta Italia mentre il Consolato di Firenze accetta soltanto quelle dei residenti in Toscana, Marche, Liguria e Umbria.

E’ possibile presentare domanda anche tramite agenzie specializzate come la nostra, questo servizio è particolarmente utile ed economico per coloro che non risiedono a Roma, Milano o Firenze (dove si va in Consolato), perché permette di risparmiare non solo tempo ma anche le spese di due viaggi, uno per presentare la documentazione e l’altro per ritirare il passaporto. Il servizio è anche molto utilizzato da coloro che, non volendosi addentrare nella burocrazia consolare, cercano comodità, facilità e certezza dell’esatta della documentazione da presentare, soprattutto quando si ha fretta di partire.

A seconda delle esigenze del cliente il Visto Cina Turismo può essere ottenuto con tre procedure ben distinte.

Con procedura normale presentando la domanda e ritirando il passaporto il quarto giorno dalla consegna, con procedura express ritirando il passaporto il terzo giorno dalla consegna e infine con procedura urgente ritirando il passaporto il giorno dalla consegna cioè il secondo giorno.

Il costo dipende dal tempo con cui vuoi ottenere il visto.

La procedura normale (4° giorno) costa 127,10 euro questo importo è dato dai 60 euro propri dei diritti consolari a cui vanno aggiunti 67,10 euro (IVA inlcusa) per il Centro Visti di Milano o Roma.

La procedura express (3° giorno) costa 176,50 euro questo importo è dato dagli 85 euro propri dei diritti consolari a cui vanno aggiunti 91,50 euro (IVA inclusa) per il Centro Visti di Milano o Roma.

La procedura extra-urgente (2° giorno) costa 198,70 euro questo importo è composto dai 95 euro propri dei diritti consolari a cui vanno aggiunti 103,70 (IVA inclusa) euro per il Centro Visti di Milano o Roma.

Il visto deve essere utilizzato entro tre mesi da quando è stato rilasciato dal Consolato e permette una permanenza in Cina di 30 giorni consecutivi. Se hai richiesto un visto doppia entrata puoi avere una validità di 3 o 6 mesi, facendo attenzione che, in ogni caso, il soggiorno in Cina rimane sempre di 30 giorni per ogni ingresso. Per richiedere una validità del visto turistico di 6 mesi occorre che il biglietto aereo o il piano dei voli abbiano la data d’entrata del secondo viaggio dopo i primi 3 mesi dalla data di rilascio del visto (ad esempio rilascio del visto 01/01/18, volo di andata del secondo viaggio dal 01/04/18 al 30/06/18).

I costi e le procedure di cui sopra sono valide sia per il visto singola entrata che doppia entrata. Queste sono le uniche tipologie di visto che il Consolato rilascia per viaggi di turismo, non vengono rilasciati visti con entrate multiple.